Sie sind hier: Startseite GeoPublic Italienisch Tettonica

Tettonica

Come nasce una montagna? La Tettonica

Guardando in lontananza è possibile vedere il paese di Alinis, disteso su prati verdi che si estendono tra due creste rocciose. Se si tracciano due linee che partono dalle due creste e seguono il pendio, si crea una V, una struttura che viene definita "piega" in geologia. Le pieghe assomigliano ad un lenzuolo che la mamma ha appena tirato fuori dalla lavatrice e nel quale i punti più bassi delle pieghe sono le valli e quelli in alto le montagne.

La vita delle montagne è sempre stata difficile: dopo le pieghe hanno subito dei grossi tagli che talvolta le hanno "affettate". In geologia questi grossi tagli vengono chiamati faglie e sono molto importanti per ricostruire la storia tettonica della zona: essi permettono cioè di capire se la zona si sia mossa su e giù come una altalena oppure se si sia deformata come una sfogliatella a causa delle pieghe. Le faglie sono particolarmente ben visibili lì dove gli strati appaiono meglio evidenti poiché non sono continui ma tagliati, per cui è possibile vedere delle strutture a scale.

Crea una Piega

Una montagna è il prodotto di una forza simile a quella che impieghiamo per piegare un foglio con le mani: la nostra energia preme sui due lati del foglio, il quale tende a piegarsi e a formare una o più collinette (prova anche tu magari con un foglio come nell´immagine qui sotto).

Le forze della natura, che sono naturalmente maggiori, hanno deformato le rocce e la terra dove ora poggiamo i nostri piedi; questa attività viene definita nella lingua dei geologi Tettonica.

 

Tettonica2.JPG

Panorama verso Alins, un paese collocato all’interno di una piega disegnata dagli strati rocciosi (Foto Sebastian Geominy).

Tettonica1.JPG

Panorama verso Alins che comprende anche la valle del fiume Isábena, in cui corre una faglia che ha separato la piega dagli strati quasi orizzontali visibili oltre la valle (Foto Sebastian Geominy).

Artikelaktionen